domenica 25 dicembre 2011

Buon Natale a tutti


Tanti auguri a tutti, di Buon Natale e felice anno nuovo.
Vi lascio con il mio ultimo disegno.

Saluti

sabato 10 dicembre 2011

Che fine hanno fatto i Buoni Propositi?

Perchè ho l'impressione che il sedere mi bruci ancora? Un mesetto fa, si era chiesto a gran voce un Governo tecnico che facesse quello che i partiti non avrebbero potuto fare, e cioè prendere decisioni impopolari per risanare i conti dello Stato e consentirci di uscire dalla crisi.
Ora capisco che le misure impopolari erano esclusivamente verso di noi, comuni mortali, nonostante i buoni propositi di equità e progressione, nonchè le promesse di andare a toccare, per una volta, gli intoccabili.
A conti fatti, la Manovra del Parlamento non mi pare differente da quella che avrebbe potuto varare il PdL da solo (o il PD). E lo dice uno che, fino all'ultimo, sta difendendo l'operato di Monti a spada tratta. Mi rendo conto che la manovra potrebbe essere migliorata, ma mi rendo anche conto che, a volte, ad alzare le barricate come fa Di Pietro (mi viene il sospetto che voglia solo cavalcare il momento per puro e semplcie tornaconto politico personale...), non si arriva da nessuna parte.
E non a caso parlo di "Manovra del Parlamento" e non del Governo, perchè ora è il Parlamento a mettere i bastoni fra le ruote.
Torna l'ICI, ma di far pagare tasse anche alla Chiesa non se ne parla, si promettono tassazioni (invero basse), ai capitali che hanno goduto dello scudo fiscale di Berlusconi, ma pare non si possano fare, di patrimoniali nemmeno l'ombra, di tassazione delle rendite finanziarie non si parla, di asta pubblica delle frequenze televisive si sentono solo lontane eco, ed ora salta fuori che i Parlamentari si oppongno, con voto bipartisan, al taglio di 5.000 euro ai loro stipendi a partire da Gennaio. Ma porca miseria, in che cavolo di Paese viviamo? dov'è l'equità? questa gente proprio non ha ritegno? se qualcuno aveva pensato di mollare la presa, perchè con Monti si prospettavano certo sacrifici ma c'era la prospettiva di uscire dal casino, beh, lancia in resta, perchè la protesta deve riprendere fragorosa.

Saluti

sabato 3 dicembre 2011

Una Scoperta Sconvolgente

Inizio a guardare "In Onda", su La7, a programma già iniziato, e faccio una scoperta sconvolgente!!! Fra gli invitati a confronto, c'è una ragazza in collegamento da Milano, che parla di liberalizzazioni, di detassazione, di annullamento delle tasse. Già di per sè il suo atteggiamento mi lascia perplesso, mi trova istintivamete freddo, ma poi appare in sottoimpressione il nome e cognome della giovane, nonchè la sua appartenenza: Movimento dei Tea Party.
Fatemi capire, dopo Mc Donald's dagli Stati Uniti abbiamo importato anche i Tea Party?!? Quel movimento di destra (talvolta piuttosto estrema), che sta mettendo i bastoni fra le ruote a Obama ogni qual volta il Presidente proponga delle azioni a favore del sociale? Quello stesso movimento che, nonostante il momento storico e l'evidenza che il sistema neo liberista ha fallito, continua a promuovere privatizzazioni senza regole? Che pensa che non ci sia limite al mercato ed allo sviluppo?
Mio Dio ma dove stiamo andando a finire?
Pensiamoci: dove stiamo andando a finire?
Quello che invece mi piace è lo spazio dedicato a Camila Vallejo, uno dei volti più noti delle proteste studentesche cilene. Ma potrebbe essere un volto italiano, spagnolo, europeo e, quanto a moventi ed ideali, asiatico, americano, africano. Insomma, voglio dire, ora che tutte le prime pagine dei giornali pendono dalle labbra di Mario Monti, che fine hanno fatto gli Indignados, Occupy Wall Street ed i movimenti? Che fine ha fatto la simpatia espressa da Draghi verso quei giovani, quelle persone che protestavano (e protestano) per i loro diritti? Insomma che fine ha fatto la protesta?

Saluti