lunedì 2 giugno 2014

Giugno: Inizia la raccolta delle nespole

Quest'anno il nespolo piantato in giardino è carico di frutti, che normalmente si alternano un anno sì e uno no. I fiori, impollinati dalle api e da altri insetti in Primavera, hanno prodotto frutti che ora, con l'avanzare della stagione, stanno andando a maturazione e si colorano di un giallo scuro invitante. La nespola, di per sè, è un frutto un po' particolare. Non a tutti piace, è molto succoso e ha un sapore acidulo, e personalmente non mi ha mai fatto impazzire più di tanto. Quest'anno, però, in casa c'è una novità. I genitori di mia moglie ci hanno regalato un elettrodomestico per fare succhi, passate di pomodoro, carni tritate. Si tratta essenzialmente di una vite senza fine che spinge la frutta contro un filtro e ne spreme il succo in maniera molto efficace. Dal fondo esce quindi una sorta di "vermone" composto da tutte le fibre e polpa ormai asciugate.
Dato che le mele forniscono un succo eccezionale, ho voluto fare una prova anche con le nespole nonostante non siano ancora completamente mature. Così, con le mie bambine, ho raccolta circa due chili di frutti, li ho lavati, li ho tagliati e metà estraendo i semi grossi e legnosi, e ho passato la polpa completa di buccia. Il succo che ne abbiamo ottenuto è davvero eccezionale, dal sapore molto gradevole, dolce pur mantenendo un retrogusto leggermente acidulo.
Le nespole sono frutti che contengono sali minerali, vitamina B, tannini (soprattutto se non ancora completamente mature), hanno proprietà antidiarroiche e astringenti. Un tempo venivano utilizzate anche come antinfiammatori.
Nel curare le nespole fate attenzione a un paio di cose. Innanzitutto nella parte terminale del frutto si possono annidare forbici, ragni o altri nisetti, perchè si tratta di una sorta di cavità di piccole dimensioni perfetta a fornire riparo. Quindi quando manegiatte i frutti fate attenzione che non vi siano nascosti ospiti indesiderati (il pizzico di una forbice può essere fastidioso). In secondo luogo nel curare le nespole ci si sporca le mani, che restano tinte di giallo scuro per un paio di giorni.

Saluti

1 commento:

Anonimo ha detto...

era quasi più interessante il murales...