domenica 17 marzo 2013

Bravi 5 Stelle

Come era prevedibile i neo eletti del Movimento 5 Stelle non sono le pecore del Capo Grillo dipinte in queste ultime settimane. Quando si entra nel merito delle questioni e si lascia libertà di coscienza ecco che le menti pensano e si schierano, soprattutto verso nomi, che sono garanzia di equità e rinnovamento. La Boldrini alla Camera e Grasso al Senato sono sintomo di quella lenta ma necessaria svolta, che il popolo italiano sta aspettando dopo vent'anni di berlusconismo e che la politica, fino ad ora, è sempre stata restia a realizzare. 
Davanti all'evidenza, e come si augurava questa Società Pensante, il PD sta percorrendo la durissima ma necessaria strada della contrattazione (che forse suona un po' male), verso il Movimento, perchè si è reso conto (lo concendo, forse anche per calcolo politico), che proprio lì sta quell'energia persa da tempo dal Centro Sinistra e quel contatto con la gente, da troppo tempo orfana di una politica sociale e per tutti. 
Agghiaccianti suonano le parole di Alfano "Sì al Governo PD se a noi il Quirinale", perchè sono un colpo di coda (speriamo uno degli ultimi) del regime di scambio, di un senso di politica basato più su un dare/avere piuttosto che su "quel che è meglio per l'Italia". 
La strada sembra quindi segnata, con buona pace del Lìder Maximo Grillo, che lancia anatemi a destra e sinistra come sempre contro tutti (anche contro i suoi), perchè si vede scivolare fra le dita quelli che pensava sue creature senza cervello. Se continuasse su questa strada Grillo sarebbe destinato a sparire, a differenza del Movimento che sopravviverebbe trovando la strada di garante della Democrazia in Parlamento e nel Paese, almeno fino a un'avvenuta transizione pacifica verso nuove (o rinnovate) forze politiche. 
Avanti così.

Saluti

1 commento:

Alessio ha detto...

Speriamo Andrea, mi hanno dato un po' di speranza queste "vittorie" di Camera e Senato e, lo concedo, bravi a quelli del M5S che hanno avuto il buon senso di usare la loro testolina. Noi italiani che lo vediamo da fuori, un po' di pensieri positivi cominciamo a farli...

Ciao!!