mercoledì 18 novembre 2009

Influenza Suina?

Anche quest'anno, come ormai di consueto, è arrivato l'allarme influenza. Questa volta con particolare insistenza, con proclami e notizie che si susseguono su radio e televisioni, con gli esperti di turno che, fin da Settembre, parlavano di pandemia. Come di consueto, ma con un accento in più.
Pare che la suina, la cosiddetta H1N1, sia particolarmente aggressiva e contagiosa. Pare che si possa morire, per colpa di questa influenza. Nel giro di un mese scarso arriva in Italia il vaccino, gestito dai militari, inizialmente in circa 4 milioni di dosi, prevalentemente per operatori sanitari, donne in cinta, bambini, soldati ed operatori della difesa nonchè forze di polizia.
I primi dati parlano chiaro: 8 operatori sanitari su 10 non si vaccineranno.
Un mesetto fa capito per caso sui faccioni di Sacconi (Ministro del Lavoro, Salute e Politiche Sociali), del suo vice Fazio e di un non ben identificato farmacologo. Tutti concordi: il vaccino va fatto, assolutamente. La domanda per loro, in diretta, è stata: "Ma Lei si sottoporrà al vaccino", con un certo tono di speranza da parte dell'intervistatrice, che forse, essere umano, chiedeva sicurezza. "No", è la risposta lapidaria, "perchè io sono anziano, e gli anziani non corrono rischi". Risposta lapidaria e forse corretta, ma non certo tranquillizzante per milioni di persone preoccupate.
Un paio di settimana fa parlai con un amico, odontotecnico, il cui padre, medico, si è sottoposto al vaccino per prudenza, lavorando in un settore a rischio. Dopo la somministrazione è stato tenuto in osservazione per mezz'ora, così come tutti i suoi colleghi. Perchè? c'è il rischio che il vaccino sia pericoloso? si dice contenga mercurio e squalene, sostanze tossiche, tesi confermata anche da un altro mio amico, ortopedico, che non si è vaccinato.
Il Berliner Zeitung (riporto quanto trovato in rete), ha seminato il dubbio: il Governo tedesco avrebbe infatti comprato 50 milioni di dosi di vaccino Pandemrix della GlaxoSmithKlein per la gente comune, mentre per il Govenro e le forze militari sarebbero state acquistate 200.000 dosi di Celvapan della Baxter. Il primo vaccino contiene mercurio e squalene (nell'ordine di 10 mg dose), mentre il secondo non contiene nè l'uno nè l'altro.
In Svizzera il vaccino è stato ritirato, perchè pericoloso. Negli USA le dosi ordinate non contengono squalene, che per altro è contenuto in dose minore anche nel tradizionale vaccino anti influenzale. Questo ovviamente non elimina i dubbi, visto che il vaccino tradizionale non andrebbe somministrato alle donne in cinta.
Non ultime le morti: a parte la pubblicità che se ne fa (credo che sulle strade muoiano più persone e che l'influenza tradizionale ne uccida di più), ogni volta che ci scappa il morto si tratta sempre di persone con precedenti clinici gravi.

Questo quel che so e che metto sul piatto, per alimentare la discussione.

Saluti

2 commenti:

..:: Symbian ::.. ha detto...

Normalissima influenza, meno mortale delle altre normali influenze stagionali.
4 giorni a letto e passa tutto!
ciao

luly ha detto...

Caro Andrea, a riguardo ho scritto anch'io un post e, prima di farlo, mi sono documentata leggendo da più parti......siamo giunti alle stesse conclusioni: un' altra bufala di Stato!!!
Un caro saluto :o)