martedì 17 maggio 2011

La Breccia di Porta Pisapia

Eh sì, la conclusione del primo round di questa consultazione per il rinnovo di trenta comuni capoluogo (11 a 5 per il centrosinistra al primo turno), di undici provincie (3 a 2 per il centrosinistra al primo turno), e di centosei comuni medio piccoli (12 su 29 al centrosinistra), è la decisa sconfitta di Berlusconi, che per primo aveva dato profonda valenza politica alle votazioni.
Fra tutti spicca la sorpresa di Milano dove speriamo che anni di mal governo e le ultime sparate consentano di archiviare definitivamente la Moratti. Ma speriamo, soprattutto, che questi risultati siano solo l'inizio di una ripresa degli anticopri nazionali e sociali contro una politica ormai diventata eslcusivamente intrallazzo e bordello a discapito del cittadino.
Proprio per questo mi sembra che il risultato di Napoli, di De Magistris su Morcone, sia la misura di quanto la gente sia stufa delle chiacchiere, cui non seguono mai i fatti. Lo stesso Pisapia a Milano, che non presenta tessera PD, ne è un chiaro esempio.
Forza popolo, un moto di orgoglio per scollarci di dosso vent'anni di marciumi.

Saluti

3 commenti:

nonno - enio ha detto...

più che una breccia è stata una lieve frenata. Piano a vendere la pelle dell'orso prima di averlo messo nel sacco.

Berica ha detto...

e allora, hasta la victoria, siempre!

Un Matto ha detto...

...campagna mediatica anti-Berlusconi e anti-destra uguale voti a sinistra...poi basterà parlar male, anche con pettegolezzi, della sinistra e torneremo a destra...un popolo di bandiere al vento...