venerdì 18 ottobre 2013

Servizio Pubblico e l'intervista alla Bonev

Dico la verità: ieri sera ho iniziato a guardare l'intervista di Santoro alla Bonev, in onda all'interno di Servizio Pubblico. 
Dico la verità: dopo dieci minuti ho spento e sono andato a dormire, stanco e infastidito di dover sentire per l'ennesima volta sempre le stesse cose.
Penso che nessuno possa dubitare dell'essere antiberlusconiana di questa Società Pensante, ma credere ancora che interviste come quella di ieri possano in un qualche modo miglioare (perchè è questo il punto) la situazione nazionale, a vantaggio di un senso più critico verso certi comportamenti, mi pare utopico.
Non che non sia importante rilevare e presentare il malaffare in Italia, ma se l'intento di trasmissioni come quella di ieri è quello di risvegliare le coscienze... beh, vent'anni di tentativi hanno clamorasamente fallito. 
Il berlusconismo va combattuto dalla politica (assente), dallo stato sociale (ormai stremato) e forse dal centro destra stesso. Avete tuttavia notato come, dopo il clamoroso colpo di scena sulla fiducia al governo di qualche settimana fa, ora il PdL sia nuovamente compatto attorno a Silvio? beh, credo che trasmissioni come quella di ieri non facciano altro che agevolare la resurrezione del Caimano.
Aggiungo inoltre che il gossip non fa altro che spostare l'attenzione su altro, rispetto ai problemi reali della gente. Perchè Santoro non ha utilizzato il tempo della trasmissione per spiegare, per filo e per segno, cosa comporterà la manovra di stabilità? Credo che la gente abbia bisogno di essere nuovamente presa per mano, per poter uscire dalla situazione in cui versa il Paese, e ognuno dovrebbe dare il suo contributo.
Questo, ovviamente, non significa che tutti i contributi siano egualmente utili, perchè le visioni del mondo e della realtà sono evidentemente differenti. Ma è proprio su questo terreno che il Centro Sinistra e tutti i sostenitori di un modello sociale e democratico dovrebbero fare fronte comune.

Saluti

1 commento:

Berica ha detto...

...beh, credo che trasmissioni come quella di ieri non facciano altro che agevolare la resurrezione del Caimano.
Ripenso alla trasmissione con la quale gli "ha tirato la volata" prima delle elezioni. Prima sembrava ai minimi storici e dopo quello show ha rimontato in modo decisivo.
Non li guardo più!