sabato 13 novembre 2010

Prezzo del carburante

Una cosa che mi ha sempre colpito e trovato d'accordo è stata, negli ultimi anni, la diffusione del self service, con sconti di 4-6 €cent/litro per chi avesse voglia di farsi il pieno da solo. Nella maggior parte dei distributori, allora, sono comparse le pompe self service accanto a quelle riportanti la dicitura "servito", ed effettivamente si poteva constatare, sulla base dei prezzi esposti, lo sconto applicato fra il "servito" ed il "self service". Tale sconto, nella mia testa, nasceva da basi puramente pratiche: dato che il benzinaio non doveva impiegare tempo per rifornire l'automezzo, il litro di carburante costava meno. Chiaro.
Da qualche tempo, però, mi pare che le cose siano cambiate.
Sempre riportando come esempio l'Agip di Via Piovese (Padova), posizionato poco prima dello svincolo per la tangenziale, questo si è dotato esclusivamente di pompe self service. Non c'è più il "servito", e non è più possibile di conseguenza verificare la differenza fra i prezzi e, quindi, l'effettiva applicazione dello sconto dichiarato. A complicare ulteriormente la faccenda si è aggiunto uno fantomatico "iper sconto", praticato dal gestore nelle ore di chiusura (pausa pranzo e serali/notturne). 
Devo dire che nell'ultimo annetto, da quando cioè le cose sono cambiate come sopra descritto, non sono mai riuscito a trovare un'effettiva corrispondenza fra il prezzo "self service" praticato durante le ore di apertura e quello praticato invece nelle ore di chiusura. Per dirla in altri termini, questo iper sconto, che ultimamente arriva anche a 6 €cent/litro, non mi torna. 
Qualche giorno fa, mentre stavo facendo il pieno all'auto, mi sono avvicinato al gonfalone che pubblicizza l'iper sconto, e mi sono accordo di una piccola scritta, naturalmente in caratteri minuscoli, che recitava: "Sconto praticato rispetto al prezzo dichiarato al Ministero dei Trasporti", o qualche cosa di simile. Ed ecco che mi si è accesa una lampadina. Vuoi vedere che i gestori dichiarano dei prezzi più alti di quelli praticati con il self service e su questi applicano l'iper sconto?
Mi sono informato in rete e ho trovato la legge 99/2009 che, fra le altre cose, all'Art. 51 istituisce l'obbligo di comunicazione, da parte dei gestori, dei prezzi dei carburanti praticati alla pompa. 
La legge, per entrare effettivamente in vigore, doveva essere resa attiva da un Decreto Ministeriale entro sei mesi dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Il Decreto è puntualmente arrivato e si tratta del D.M. 15 Ottobre 2010, che porta la firma del Ministro Romani, e che fa un passo in avanti rispetto alla legge. Richiede cioè, ai gestori, di comunicare con almeno cadenza settimanale il prezzo praticato alla pompa self service (se presente sull'impianto di distribuzione), di modo da fornire al consumatore il prezzo più basso di riferimento.
La comunicazione dei prezzi alla pompa, inoltre, non è resa obbligatoria solo per i gestori di impianti su rete locale, ma anche per quelli su rete autostradale.
La comunicazione dei prezzi dovrà avvenire a decorrere dal 1° Febbraio 2011 ed il Ministero dello Sviluppo Economico pubblicherà tali prezzi sul sito dell'Osservatorio dei Prezzi, dove attualmente sono disponibili solo le rilevazioni minime, medie e massime dell'ISTAT suddivise per provincia (qui il link).
Tutto questo all'insegna della trasparenza verso il consumatore finale che, forse, finalmente potrà rendersi conto di come e perchè deve pagare così caro il litro di carburante (alcune informazioni interessanti in tal senso le trovate anche sul sito dell'Osservatorio dei Prezzi).
A questo punto, però, la mia domanda è e resta: l'iper sconto tanto declamato su che accidenti di prezzi viene applicato? Se il litro di gasolio costa (proprio ieri) 1,260 €/litro durante l'orario di apertura, l'iper sconto dichiarato è pari a 6 €cent/litro ma il prezzo durante l'orario di chiusura è pari a 1,220 €/litro le cose non tornano. Quanto meno il distributore mi sta prendendo per il fondelli: magari vado a chiedere lumi direttamente a lui.

Saluti

Nessun commento: