giovedì 20 maggio 2010

Legge Bavaglio: No Grazie!



Stanno mandando avanti a calci una legge che impedirà alla Giustizia di fare il suo dovere.
Un legge secondo cui, per registrare conversazioni fra presunti delinquenti, sarà necessaria un'approvazione consensuale delle parti coinvolte (Mi scusi, Sig. Mafioso, posso registrarla mentre chiacchiera con un suo collega di segreti scottanti?!?).
Una legge che permetterà ai magistrati di richiedere le intercettazioni telefoniche solo come "riprova" di un crimine già dimostrato.
Una legge che impedirà indagini sulle varie Cricche, Amici e Amichetti, nonchè sui crimini di mafia e sulle stragi di stato, per non parlare dei grandi crack finanziari fino ai più "banali" stupri ed assassinii.

Io, da cittadino, mi oppongo a questo scempio ed invito tutti a mobilitarsi per far sentire la nostra voce ed il nostro dissenso.
La Maggioranza di nasconde dietro alla scusa che "il Popolo Sovrano ci ha eletto per fare anche questo", dimenticando che in campagna elettorale mai si parlò di azioni di questo tipo. Queste sono le scuse di farabutti che vogliono solo salvarsi il fondoschiena.

Qui il link per votare la petizione contro la legge bavaglio.
Qui il link per lasciare una vostra foto sulla pagina di FaceBook.

Fate girare queste informazioni, muovetevi, non siate pigri, perchè ogni attimo di pigrizia è un attimo in meno da persone libere.

Saluti

2 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Ci stiamo attivando in tanti. Speriamo serva.

andreacamporese ha detto...

Speriamo, perchè ormai inizio a disperare che a questo Paese importi ancora della Giustizia e della Libertà.
Se ti capita di passare per Padova, domenica, segui le indicazioni per la fornace di Noventa Padovana e mi troverai impegnato in una mostra fotografica.
Saluti