martedì 25 maggio 2010

Acqua Pubblica un Bene Comune

Con l'inizio dei grandi caldi, voglio segnalarvi l'iniziativa referendaria promossa dal Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua, composto da diverse associazioni (dalle Acli all'Arci, passando per il Verdi, i movimenti ecologisti ed alcuni partiti politici), tesa ad abrogare il Decreto Ronchi del Novembre 2009, che portava una pericolosissima deriva nella gestione dell'acqua potabile, introducendo pesantemente le privatizzazioni del servizio.
Già una volta mi sono occupato di questo tema sul mio blog, ma ora sono a portare qualche cosa di un po' più concreto delle mie impressioni: una raccolta firme che ha visto mobilitarsi migliaia di persone, con l'obiettivo di raccogliere oltre un milione di nomi di liberi cittadini, che non vogliono piegarsi alla logica del mercato, ma preferiscono difendere un bene comune e sociale, come l'acqua potabile.
Questo link vi porterà sul sito del comitato promotore, dove potrete trovare tutte le informazioni sui banchetti per la raccolte firme nelle vostre città.
Vi segnalo anche questo articolo apparso su La Repubblica del 24 Maggio.

Saluti

4 commenti:

@enio ha detto...

se privatizzano l'acqua sò cazzi senza zucchero! applicheranno subito degli aumenti tali che ci converrà compèerare la minerale!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

So di questi comitati. Devo solo trovarli nella mia città e firmare per questa proposta di referendum abrogativo.

luly ha detto...

Andrea, mi hai fatto tornare alla mente uno spettacolo di Beppe Grillo al quale ho assistito circa sei anni fa e durante il quale, padre Alex Zanotelli parlava di questo argomento....non ci sembrava possibile una cosa del genere e invece.....
Saluti:O)

Maraptica ha detto...

Firmatto appena ho trovato uno stand. Un saluto