martedì 11 ottobre 2011

15 Ottobre 2011: Manifestazione mondiale contro la crisi finanziaria

Ieri, durante la puntata di questa settimana de "L'Infedele" di Gad Lerner, è stato ricordato che sabato 15 Ottobre, a Roma, si terrà una grande manifestazione di protesta e rivendicazione contro la crisi economica ma, soprattutto, contro le richieste pervenute da FMI, BCE e chi più ne ha più ne metta, in merito ai sacrifici che noi, comuni cittadini, dovremmo fare per evitare che le banche ed il sistema finanziario nel suo complesso cadano.
La manifestazione vedrà la partecipazione di numerose sigle, associazioni, partiti e cittadini comuni, e l'organizzazione nel suo complesso è stata gestita dal Coordinamento 15 Ottobre fin dall'inizio di Settembre. Ovviamente, come purtroppo spesso accade in queste occasioni, si teme (io temo), che il momento di rivendicazione di dignità e diritti si traduca in una prova di forza, con gruppi di facinorosi più interessati a trasformare Roma in una nuova Intifada.
Ricordo che la manifestazione è stata indetta il 15 Ottobre con un coordinamento internazionale, e si terrà in contemporanea in più di altre 400 città non solo europee ma di tutto il Mondo.
Credo che il momento sia delicato e difficilissimo, perchè segna un possibile passaggio del testimone da teorie (e pratiche, soprattutto), neo liberiste a qualche cosa (perchè, a oggi, ci sono tante idee, sogni e proposte ma poche soluzioni pratiche), di diverso e più rispettoso dell'essere umano. Così come in occasione della manifestazione del 15 Febbraio 2003 contro la Guerra in Iraq, che coinvolse centinaia di milioni di persone dall'Australia agli Stati Uniti (forse la più grande manifestazione della storia dell'Umanità, perfettamente coordinata), forse non si eviterà il peggio ma si contribuirà a creare una consapevolezza più profonda nella gente.

Saluti

Nessun commento: