lunedì 22 agosto 2011

Perchè siamo a questo punto?

Già, mi chiedo, perchè? Perfino al Meeting di CL è dovuto andare il Capo dello Stato per parlar chiaro e tentare di smuovere le acque, nella speranza che qualsiasi tavolo possa essere quello buono per lanciare la giusta scossa ad una politica che non reagisce.
Forse proporremo di reintrodurre il falso in bilancio, commenta il PD per voce di Rosy Bindi.
O i tagli agli Enti Locali o le Pensioni, fa eco dall'altra sponda Alfano, per venire incontro alle istanze della Lega, che intanto spara su tutto e su tutti, sperando di riconquistare un po' di quella "pancia" del popolo ormai stanco ed incazzato.
Evasione fiscale? Mah, probabilmente uno scudo bis si inventa il Cavaliere, mentre sono al vaglio proposte come la vendita di mobili ed immobili della Difesa, visto che siamo pieni di terreni, case, edifici assolutamente abbandonati. Va bene, risponde La Russa, ma a patto che i proventi restino al Ministero della Difesa. E perchè non alle scuole per i nostri ragazzi?
Dico io, dove vogliamo andare con una classe politica come questa, assolutamente inadatta ad affrontare una crisi come questa, perchè troppo raccolta nella difesa del proprio piccolo giardino fatto di interessi locali e personalismi?
Perchè nessuno parla di lotta all'evasione? Tutti (in primis le forze dell'ordine), sanno perfettamente che idraulici, muratori ed elettricisti (per citarne solo alcuni), in genere lavorano in nero, piangono il morto e vanno in giro con macchinoni che non si capisce come facciamo a permettersi. Dichiarano redditi da fame e poi hanno la piscina. Perchè non iniziare dal buon costume? Perchè nessuno ne parla?
E perchè, in un momento di criticità, nessuno tocca il tema delle proprietà vaticane? Perchè la Chiesa non deve iniziare a pagare l'ICI, magari solo per un periodo di un paio d'anni? Nel frattempo il Papa se ne va in giro per il Mondo, a predicare austerità ed investimenti per le generazioni future, ma guai a proporsi come un vero e possibile salvatore. A tal propostito segnalo il gruppo nato su FaceBook "Vaticano pagaci tu la manovra fiscale", certo provocatorio ma molto forte e sensato nel contenuto e nel merito. Vi invito a farvi un giretto.
Ma dove vogliamo andare come gentaglia come questa?

Saluti

2 commenti:

@enio ha detto...

la politica non reagisce perchè tanto è e tale il debito pubblico che impedirebbe a qualsiasi governo MANOVRE serie senza applicare pesantissime tasse. Noi siamo nelle stesse condizioni della GRECIA solo che n4essuno vuole ammetterlo, si avrebbe il fallimento dell'EURO o un euro a due o tre velocità.... tedesco, francese e degli altri poveraccin a seguire... Berlusconi è finito (ostaggio di Bossi)e la sinistra allo sbando... non si va da nessuna parte... al meeting di CL, vanno solo per veder di portare a casa un pò di voti, in caso di elezioni

andreacamporese ha detto...

Sempre pungenti le tue analisi caro @enio :)
Saluti