sabato 18 aprile 2009

Chicche dal mondo

Questa mattina mi sono alzato presto, verso le sette e dieci. Qui a Padova la giornata si preannuncia splendida, non particolarmente ventosa come quella di ieri, ed il mio grande giardino chiama. Ora che sono un po' in ferie, nella fase di passaggio da un lavoro ad un altro, mi posso dedicare ad alberi e orticello: mi piace!
Dopo colazione, giusto per non imbracciare subito vanga e badile, mi dedico a dare un'occhiata a quel che succede nel mondo.
Apro subito con la segnalazione dell'amico Prefe (qui il suo intervento), che ci riporta alla tragica esistenza di una testata giornalistica come Libero: si accusa Saviano di essere un fissato sulla questione Camorra. Alcune persone, dotate di buon senso, sanno e capiscono che questa non è una colpa, ma a quanto pare Libero ed i suoi lettori si guardano bene dall'usare il cervello.
Come dicevo, sono in una fase di passaggio da un lavoro ad un altro e mi godo alcuni giorni di ferie residue. E a proposito di lavoro, bazzicando sul sito di PeaceReporter trovo questa notizia: "999.997 posti di lavoro". Incuriosito leggo le poche righe, scritte da La Rana Stanca, e scopro che del milione di posti di lavoro per gli italiani tre sono già stati assegnati: tutti e tre a Berlusconi. Avete capito bene, infatti, come dichiarato dal Premier al Secolo d'Italia "Io ho tre lavori: il primo è far uscire l'Italia dalla crisi, il secondo è ricostruire l'Abruzzo e il terzo è far fare bella figura all'Italia al G8". Per fortuna che c'è Silvio.
Sempre Silvio si incarica, suo malgrado, di ospitare la delegazione riunita per le nuove nomine RAI a casa sua: una scampagnata fra amici, giusto per non perdere il controllo della situazione e tenere tutto sotto controllo.
Nel frattempo, Maroni (Ministro dell'Interno), viene incaricato dal Premier di concordare con l'Opposizione la data per il Referendum sulla legge elettorale: o il 21 Aprile o il 2010. Non mi pare ci siano molti margini di manovra, e considerando che Maroni, leghista, è assolutamente contrario al Referendum le possibilità di Franceschini di trovare un accordo utile calano drasticamente.

Infine, dopo la costante barzelletta Berlusconi, sempre dal sito PeaceReporter vorrei segnalarvi un articolo serio. Si tratta di una breve fotografia del mercato delle armi che, a quanto pare, gode di ottima saluta in barba alla crisi, alle casse integrazioni, ai mutui ed alle bollette di fine mese. Nel mare del commercio mondiale, la Finmeccanica, finanziaria semi-pubblica che regola la costruzione e la vendita di armi italiane, se la passa piuttosto bene.
Qui l'articolo.

Saluti

3 commenti:

Maraptica ha detto...

...non era meglio che ti dedicavi subito all'orto?!
Servono due braccia da una che ha sempre aiutato i nonni in campagna?!
Mangio poco e disturbo ancora meno...

pia ha detto...

Io che in campagna ci lavoro sempre, spesso vado senza aver aperto nè radio, nè giornali: sono le giornate migliori...

Te-Pito-O-Te-Henua ha detto...

Ciao.
Vai lì sul mio blog per ottenere il suo meritato premio. ;)
Sill