sabato 13 dicembre 2008

Il Nano Bagonghi

Ed ecco l'ultima del nostro caro Ministro Brunetta, che siccome non ha davvero nulla di meglio da fare per giustificare il suo enorme stipendio mensile, si è adesso inventato di allungare l'età pensionabile delle donne, equiparandola a quella degli uomini.
"Le donne sono due volte discriminate", tuona il Ministro riscopertosi difensore del gentil sesso, "Sono discriminate nella carriera per l'interruzione legata alla fase riproduttiva. Sono discriminate nelle pensioni per aver smesso di lavorare prima". Queste le parole di Brunetta. Quindi, con buona pace delle donne, visto che ci ha già pensato Madre Natura a metter loro i bastoni fra le ruote, ci penserà ora Brunetta a risolvere almeno la seconda discriminazione subita. Ovviamente il Ministro si guarda bene dal riprendere gli industriali ed i datori di lavoro, in genere, nel non discriminare le donne in cinta: è e rimane colpa di Madre Natura.
Ma veniamo al vero nodo della questione, che secondo me è il tentativo, da parte del Governo Berluconi, di provare a risolvere in parte la crisi economica con il solito taglia e cuci. Cosa dice Brunetta? Il Ministro ci illumina sul fatto che, posticipando l'età pensionabile delle donne, ci saranno "2-3 milioni di posti di lavoro in più, il che vuol dire incrementare il gettito fiscale e quindi il PIL del Paese".
Ma io mi chiedo: quando la smetteranno di raccontar cazzate? 2-3 milioni di posti di lavoro in più? non si tratterebbe di nuove assunzioni, visto che i giovani, a quanto pare, non vanno di moda nel mondo del lavoro italiano, ma di posti di lavoro già occupati e che resterebbero tali per altri anni invece che dare opportunità alle nuove leve e portare quindi un po' di ricambio generazionale. Insomma: visto che le aziende non assumono e non investono sui giovani, prolunghiamo i pensionamenti, così almeno qualcuno che lavora ci sarà comunque.
Davvero, mi chiedo chi dia il diritto di parola a queste persone che non fanno altro che vendere fumo... poi mi soffermo a pensare e mi viene in mente: ah, già, li hanno votati gli italiani.
Saluti

2 commenti:

progvolution ha detto...

Ormai si scambio delirio per analisi politica.
Non ci meritiamo tutto questo, o forse sì?
Sussurri obliqui

andreacamporese ha detto...

caro Progvolution, temo che, in parte, ci meritiamo tutto questo eccome, se pensi che c'è gente pronta a difendere a spada tratta persone come Brunetta & Co.
La questione è: come migliorare ed uscire da questa situazione?
Saluti