giovedì 29 ottobre 2009

L'IRAP e le altre

Ricordate che fino a qualche giorno fa il Premier affermava orgoglioso che, ormai, eravamo usciti dal tunnel della crisi? come mai, allora, per giustificare davanti agli imprenditori (poveri ingenui a fidarsi ancora di quell'uomo), l'impossibilità di tagliare l'IRAP a breve Berlusconi ha nuovamente tirato fuori la crisi in cui sembriamo ancora navigare? almeno fino a oggi quando, nuovamente, ha sostenuto "ne siamo usciti!". Sull'IRAP consiglio l'intervento di Parole nel Vento qui.
Insomma, Presidente, si decide? c'è o non c'è 'sta crisi? ne siamo usciti oppure no?
"...Il peggio della crisi finanziaria sembra sia alle nostre spalle, e sembra sia iniziata, sia pure lentamente, la ripresa...", afferma il Premier proprio oggi (qui l'articolo di Repubblica), anche se Draghi non sembra essere dello stesso avviso.
Penso sia sintomatico che, dopo 15 anni di Governo, Berlusconi ed i suoi ministri ammettano che le tasse, per ora, non si possono toccare. Evidentemente l'esperienza ICI non ha soddisfatto nessuno, e prima di lasciare a piedi la sanità regionale e buttare nel cestino quel poco di entrate che arrivano con l'IRAP, Tremonti vuol essere sicuro che stavolta la copertura ci sia.
Inoltre pare che lo Scudo Fiscale di Tremonti non sia piaciuto a molti.
Mah.

Saluti

2 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Non so se e cosa decide lui ma la crisi c'è ancora ed anche molto forte.

storico ha detto...

regola d'oro della politica fiscale

se togli una tassa prima devi indicare da dove prendi i soldi che ti mancano o dove intendi fare i tagli.

questo il governo non lo dice. ma io un'ideuzza me la sono fatta

La proposta di eliminare l'Irap. In discussione la sanità pubblica?